Il Gruppo Sommozzatori Monselice compie 30 anni.



Nato nel 1983, dalla passione di un gruppo di amici per il mondo della subacquea, l’Associazione Sportiva Dilettantistica, con il suo staff di istruttori e di personale qualificato, ha da sempre perseguito l’obiettivo della divulgazione della disciplina subacquea a favore di chi vuole imparare ad andare sott’acqua con competenza ed in sicurezza, pur senza dover nulla rinunciare al divertimento.


In particolar modo il Gruppo organizza e conduce i corsi formativi della didattica FIPSAS-CMAS, oltre a numerosi corsi specialistici subacquei, quali la fotografia, l’archeologia e la tutela ambientale. Sono inoltre organizzate uscite, escursioni e viaggi, anche a livello internazionale.
Per potersi rivolgere anche alla comunità territoriale e a coloro che abbiano solo voglia di conoscere il mondo del mare e dell’acqua, vengono realizzate iniziative ed incontri culturali. Per l’appunto qualche anno fa è stata realizzata la mappatura di alcuni bacini idrici del territorio Monselicense (laghetto delle Rose e lago della Costa). Sono poi state organizzate delle serate culturali che hanno permesso di far conoscere la realtà delle caratteristiche dei fondali delle “Tegnue” del nostro mare Adriatico, la storia e le vicissitudini di personaggi che hanno vissuto l’esperienza dell’ultima guerra mondiale a bordo dei sottomarini, le tecniche dei Palombari della Marina Italiana, il susseguirsi delle civiltà che si sono avvicendate sulle rive e sul Mare Adriatico nel corso dei tempi antichi e non ultima è stata organizzata nel mese di settembre ultimo scorso, in collaborazione con altre associazioni del territorio e con la fattiva collaborazione del Comune di Monselice, una manifestazione di piazza a Monselice ospitando il Nucleo Sommozzatori della Polizia di Stato di Venezia.
Il 12 maggio u.s. si è concluso inoltre un concorso letterario di poesia e racconti, rivolto a tutti i giovani studenti delle Scuole medie Superiori del comprensorio di Monselice-Conselve-Este, con la premiazione di venti ragazzi che hanno presentato i lavori più meritevoli.





Site Map